Chiesa di San Nicola a Mala Strana

La chiesa di San Nicola si trova sulla Piazza della Città Piccola dall’anno 1283. Ma nel 1620 viene consegnata ai Gesuiti che subito pensano alla sua ricostruzione … ma ancora prima di iniziare i lavori i Gesuiti aprono una scuola elementare e media nelle case adiacenti. Finita la Guerra dei Trent’Anni la vecchia chiesa viene abbattuta e dal 1673 si inizia a costruire quella odierna insieme ad un nuovo palazzo per la scuola.

Il primo progetto per la chiesa di San Nicola, lo prepara l’architetto Domenico Orsi ma delle sue idee non si realizza quasi niente; si comincia a costruire davvero solo dal 1703 a cura dell’architetto Krystof Diezenhofer che realizza la facciata, la navata centrale circondata dalle cappelle laterali, ed anche alcuni interni della chiesa. Dopo la sua morte nel 1722 i lavori vengono affidati a suo figlio Kilian Ignac Diezenhofer che costruisce tutto il resto, tra cui la parte posteriore della chiesa, il campanile, e la cupola. La chiesa viene consacrata nel 1752 ma ancora dopo si lavora sulla decorazione.

Dimensioni della chiesa di San Nicola: larghezza 40 m, lunghezza 60 m, altezza interna nella cupola 50 m, altezza esterna 79 m.
Chiesa di San Nicola a Mala StranaChiesa di San Nicola a Mala Strana
La chiesa è una struttura completamente barocca. Alcuni affreschi sono realizzati dal pittore viennese Johan Lukas Kracker e riflettono i suoi studi dell’arte rinascimentale e barocca italiana. Tra le sue opere principali ricordiamo l’affresco principale con l’Apoteosi di San Nicola e le pale d’altare con l’Annunciazione della Vergine e la Morte di San Giuseppe. Gli affreschi che, ad occhio, sembrano più moderni sono l’opera di Frantisek Xaver Palko, uno dei pittori più importanti dell’epoca. Tra questi l’affresco nella cupola ed anche quello con Santi, Gesù Cristo, ed il Dio. In totale la chiesa di San Nicola è decorata con ca. 3000 m2 di affreschi barocchi.

Tra le opere d’arte più significative ci sono anche alcuni quadri dal più importante maestro del barocco boemo – Karel Skreta: La Crocifissione (cappella di Santa Barbara, 1646); Il Ciclo della Passione (10 quadri sulla galleria, realizzati dopo il 1660 per la scuola dei Gesuiti).

Oltre ai quadri ed affreschi nella chiesa di San Nicola, vi trovi più di 50 statue realizzate da Ignac Frantisek Platzer. Tra le statue più importanti appartengono soprattutto quelle che rappresentano i santi gesuitici (presso i pilastri nella navata centrale). Sotto la cupola a sinistra vi trovi anche una scultura gotica che rappresenta la Madonna di Foyen acquisita dai Gesuiti nel 1629 in Belgio.

Chiesa di San Nicola a Mala Stranaultima modifica: 2011-03-23T06:14:00+01:00da guidadipraga
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento