Chiesa del Bambino di Praga

La statuetta del Bambino di Praga è senza dubbio una delle mete turistiche più importanti a Praga. A proposito nel 2009 vi si è fermato anche il Papa regalando al Bambino di Praga una nuova corona d’oro.

Comunque si tratta di una piccola statuetta di cera con tanta storia dietro che è arrivata a Praga nel 1554, portata come regalo di nozze da Maria Manrique de Lara y Mendoza a suo marito Vratislav di Pernstejn. Maria Manrique era una fanciulla di 14 anni ed il matrimonio, l’hanno combinato i suoi genitori.
Non avendo mai visto il marito Maria Manrique aveva tanta paura di partire per Praga e sposare Vratislav ma doveva obbedire ai genitori. La sera precedente alla partenza si è recata nella cappella privata pregando Iddio di trovare a Praga un marito buono e durante la sua preghiera è successo il primo miracolo del Bambin Gesù: il sole che stava tramontando ha illuminato la statuetta e Maria Manrique ha sentito la voce che la raccomandava di portare la statuetta a Praga e regalarla al futuro marito.
Il giorno dopo Maria Manrique è partita per Praga molto più tranquilla sentendosi protetta dal Dio e dal Bambin Gesù. Ed il matrimonio è andato molto bene, basta pensare ai 18 figli nati dal matrimonio fra Vratislav e Maria Manrique … fra cui anche la famosa Polissena di Pernstejn, più molto conosciuta come Polissena di Lobkowicz. Anzi è stata Polissena nel 1628 a regalare la statuetta del Bambino di Praga all’odierna chiesa della Santa Maria Vittoriosa e di Sant’Antonio di Padova.

La leggenda dell’arrivo del Gesù Bambino a Praga viene raccontata dalle guide turistiche con tante modifiche. Io insisto su questa versione perchè è bella ed autorizzata dai discendenti di Maria Manrique de Lara y Mendoza, Vratislav di Pernstejn, e Polissena di Lobkowicz.

Chiesa del Bambino di Pragaultima modifica: 2010-10-24T03:07:00+02:00da guidadipraga
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Chiesa del Bambino di Praga

  1. Carissima Rita, a parte la donazione ai carmelitani, a parte la protezione che la statuetta ha offerto a Maria Manrique de Lara y Mendosa; ci sono moltissime persone in questo mondo che approvano altri miracoli.
    Io non sono un buon cristiano – purtroppo – ma rispetto chi ha la fede. Anzi, gliela “invidio” un pochino. Ma in ogni caso Ti posso dire che la statuetta del Bambino di Praga sta simpatica anche ad un ateo abbastanza duro.

Lascia un commento