Assaggia la Vodka Ceca a Praga!

Chi ha detto che la migliore vodka che i turisti e i cittadini di Praga possono bere dev’essere necessariamente russa o scandinava?

Stando ad alcuni studi effettuati appena pochi anni fa (2008) dall’agenzia Nielsen, infatti, la più venduta all’interno della Repubblica Ceca è senza dubbio la Božkov Vodka, che arriva a guadagnare il 13% del mercato per quel che riguarda la vendita al dettaglio. La percentuale però aumenta se si tiene conto del consumo che se ne fa nei ristoranti, nei bar, nei pub e nei club privati. Secondo i risultati forniti in quello stesso periodo anche dall’agenzia Dataservis, la Božkov Vodka guadagna persino il primo posto con addirittura il 25% delle vendite di vodka nel settore gastronomico. Questa percentuale, in realtà, continua a salire in modo proporzionale di anno in anno, insieme anche a quella della Vodka Amundsen, altro prodotto nazionale di una certa rilevanza all’interno della Repubblica Ceca. Questo perché entrambe le bevande offrono un’ottima qualità a prezzi modici, e questo vantaggioso connubio attira immancabilmente un interesse sempre maggiore da parte dei consumatori, che vedono soddisfatti così i loro desideri con una spesa contenuta, gustando e apprezzando i migliori prodotti nazionali.
Se diamo uno sguardo a ciò che viene consumato anche fuori dai confini della Repubblica Ceca, però, particolare attenzione merita la vodka Babička (nonna) che prende il nome e trae ispirazione dalle nonne cecoslovacche del XVI secolo. Questa miscela si rifà alle proprietà curative dell’assenzio e di particolari erbe, richiamando inevitabilmente alla memoria il suggestivo ed efficace ricordo dell’arte della stregoneria, antica di almeno cinquecento anni. La vodka Babička sembra infatti avere quelle stesse particolarità, forse per via del suo lieve effetto allucinatorio, ma anche grazie alle notevoli proprietà digestive. Questo ha fatto sì che essa potesse guadagnarsi la fama di essere in grado di migliorare il benessere personale, fisico e mentale, accentuando doti importanti come la sensualità, la creatività e l’amore.
A far da padrona fra le vodka nere, invece, vi è senza dubbio la Pushkin della Fruko-Schulz. Forse poco conosciuta rispetto a quanto in realtà essa meriti, la Pushkin è probabilmente fra le vodka migliori che possono essere reperite sul mercato europeo dell’est, grazie anche ai pregevoli grani e all’acqua trattata che vengono usati dai produttori in fase di distillazione. Il suo tipico colore nero è dovuto ad alcune sostanze contenute nell’humus, che sono usate anche in medicina per la disintossicazione dell’organismo grazie ai loro effetti antivirali benefici e preventivi.

Fra i migliori bar di Praga in cui è possibile degustare questi e altri tipi di vodka nazionale, segnaliamo lo Zlaty Strom, presso l’Hotel U Zlatého stromu, Karlova 6. Questo popolare locale notturno è suddiviso in cinque diverse aree, dove DJ dal vivo, spettacoli acustici e ballerini offrono un gradevole intrattenimento, insieme a due piste da ballo.

Infine, è senza dubbio da segnalare il simpatico e caratteristico Trabant & Vodka Tour a Praga, disponibile tutto l’anno. Si tratta di un’attività di gruppo (per un minimo di tre persone) che consiste in un giro di circa tre ore per la città a bordo di una Trabant. L’organizzazione offre il noleggio dell’auto, lezioni di guida, una visita turistica e birra, vodka e snack alla fine del giro sulla Trabant.

Autore: Carlo Pandian è nato a Verona e scrive dei suoi viaggi lows cost. Grazie ai consigli di momondo e alle informazioni presenti sulla rete, Carlo riesce spesso a scoprire i luoghi segreti e la cultura locale e qui condivide le sue esperienze con i lettori di Guida di Praga.

Assaggia la Vodka Ceca a Praga!ultima modifica: 2013-05-13T20:53:21+00:00da guidadipraga
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento